KITCHENGARDEN/ORTO METROPOLITANO

 

KITCHENGARDEN/ORTO METROPOLITANO

Il tema di questo progetto si ricollega al tema del mio ultimo ciclo di lavori, la serra, intesa come luogo di sperimentazione dedicato sia alla sperimentazione sugli esseri umani che a quella del mondo vegetale.
Nella serra, uno degli elementi fondamentali è il VASO, ricco di significati simbolici e allusivi: esso è allo stesso tempo contenitore, grembo, metafora di genesi e di vita.

La serra pone nuovamente in relazione l’uomo e l’ambiente: rapporto indissolubile e irrinunciabile, soprattutto in una società avanzata e industrializzata come la nostra.
Coltivare oggi un orto in città, significa ritornare alle origini, valorizzando il gesto dell’uomo, un tempo legato maggiormente alle proprie necessità primarie.

Ritornare quindi agli autentici bisogni dell’uomo, che nella nostra società sono stati calpestati, è diventato imprescindibile, soprattutto nel tessuto cittadino, che nonostante tutto rimane ancor oggi la realtà abitativa con maggior fascino e attrattiva.


MARICA MORO
Marica Moro dopo il Diploma in Arti visive e Discipline per lo Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano, ha esposto in molte mostre e manifestazioni in Italia e all’estero; negli ultimi anni la sua ricerca artistica ha spaziato dalla videoanimazione, all’installazione scultorea, fino alla contaminazione tra pittura e arte digitale.
Dal 1998 ha condotto diversi laboratori artistici presso alcune scuole di Milano e dal 2006 ha organizzato workshop a tema presso il Museo d’arte contemporanea Paolo Pini di Milano, partecipando inoltre a vari gruppi di lavoro nell’ambito dell’arte e della cultura, dedicati al tema dell’ambiente e della biodiversità.
Nel 2010 ha collaborato a Water and biodiversity, con la Galleria 10.2! e Visionlab di Triennale Bovisa , ha partecipato a Culture Nature, evento collaterale della Biennale Internazionale di Architettura di Venezia e ha realizzato, con il contributo dell’azienda Gobbetto e la collaborazione del Museo d’arte Paolo Pini, un’opera scultorea permanente, l’Albero rovesciato, per l’Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano.
Nel 2011 ha partecipato alla mostra Designer in 3D alla Triennale Bovisa, dove è stata esposta una sua opera monumentale, Genesis, poi ospitata nel marzo 2012 al Museo d’arte contemporanea di Lissone.
Nel 2012 ha realizzato la mostra personale City Genesis, a cura di Elonora Fiorani e inserita nel Progetto Materpolis, incentrato sul rapporto arte-città.
Nel 2013 ha realizzato due importanti mostre personali: Water in genesis all’Acquario di Milano, evento Expo Days del Comune e Semiequi alla Galleria d’arte Moderna del Comune di Genova, a cura di Fortunato D’Amico e Mariaflora Giubilei.
Nel 2014 ha partecipato alla mostra Sharing Design alla Fabbrica del Vapore di Milano, a FiguraAcqua, la forma dell’acqua a cura di Mariarosa Pividori e Alessia Locatelli allo Spazio Ex Fornace del Comune di Milano

www.maricamoro.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...