RIPARTIRE DALLA PAGLIA

PADIGLIONE FONDAZIONE PISTOLETTO – BIELLA

Realizzazione no.va.civitas

 

L’obiettivo del progetto è quello di approfondire e sperimentare la tecnologia costruttiva della paglia da riso attraverso la realizzazione di un padiglione costruito con balle di paglia.
Questo intervento ricade nell’ambito dello sviluppo di nuove tecnologie per l’architettura, con particolare attenzione alla sostenibilità sociale economica e ambientale.
Il progetto promuove in questo modo un ritorno alla coltivazione del riso e all’utilizzo della paglia come materiale da costruzione, attivando un processo virtuoso dal punto di vista sociale, economico, ambientale, agricolo e architettonico.
Il progetto prevede la realizzazione di un prototipo architettonico di un padiglione accessorio agli stabili della della Fondazione Pistoletto.
Il nucleo principale è un parallelepipedo con pareti edificate con balle di paglia di 100cm x 50cm x 35cm.
I due lati lunghi presentano caratteristiche opposte: quello sud-est ospita una grande vetrata a tutta altezza interrotta solamente da una porta di accesso, mentre quello nord-ovest non presenta aperture. I serramenti esterni sono costituiti da una struttura di legno con interposta tripla camera e tutte le finiture, trattate con materiali naturali, garantiscono un valore estremamente ridotto per trasmittanza termica verso l’esterno (0,69 W/mk).

All’interno le pareti sono intonacate di argilla, mentre all’esterno l’intonaco è a base di calce naturale. Questo piccolo corpo chiuso è dotato di solaio superiore calpestabile.
La struttura della copertura è costituita da quattro portali sdoppiati che sorreggono la lamiera, dando origine così a un tetto a doppia falda con altezze di gronda differenti. Gli stessi portali che sorreggono la copertura fungono da supporto ad una serie di frangisole in legno sul lato sud che si infittiscono in corrispondenza della copertura. A livello del terreno l’intera area delimitata dalla struttura della copertura è pavimentata con un tavolato in legno di pino termocotto adatto all’ambiente esterno e che corrisponde alla stessa essenza lignea utilizzata nei frangisole. Tale perimetro si connette alla strada attraverso una pedana, anch’essa costituita da un tavolato di legno, rialzata e per metà composta da una rampa per disabili.
La pedana centrale si allunga e si trasforma in una piccolo bacino dove verrà mantenuta un’area umida per la coltivazione del riso, elemento significativo dal punto di vista agro-alimentare, ma anche ispiratore del progetto educativo che ne consegue.

http://ripartiredallapaglia.wix.com


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...